Malapoetica

Iride

C’è un parco nascosto
che è infanzia di sangue raggrumato
agli stipiti acuti degli scivoli
che è pelo di bambino nelle radici
nodose raggrumate dei salici
e abbiamo temuto per lungo tempo
che una sola pioggia biancastra
lo rapisse per sempre agli occhi.
Oggi è un manto di catrame
che circonda l’avello e la ritrosia
di ogni singolo pertinace astante
Analizzare il contributo che le case
operose hanno lasciato a questo nostro
Illune mondo, confisca di beni
separazioni stragi ametiste
punture incuneate nelle membra ogni mattina -ogni cravatta stretta al collo nello specchio ricurvo; il comando
imperativo delle cose polverose
che suggeriva alcune indomite praticità
il presente di fronte a ogni stitica fisima cerebrale; – cambiato ogni connotato come muore ogni impero
nella devastata ombra altissima
di crudele verticale cimitero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...